Giorno 3: ci alziamo presto, cambio il pannolino ad Amanda e si va giú in sala ristorazione per una bella colazione! L’Hotel Siusi Seiserhof é molto carino. Lo stile é proprio quello di una casa di montagna. Costruzione in mattoni e un bel legno a vista nel tetto e nei balconi. Fiori che danno un tocco di colore e allegria! La sala ristorazione é molto grande, il personale molto gentile e sempre disponibile.

Per me un cappuccino grazie !☕

Aspettiamo il 170 e si parte per Ortisei!

In pullman ci sono tantissime persone. La maggior parte di loro parla tedesco. Ho notato che qui le persone preferiscono parlare tedesco piuttosto che l’italiano e diciamolo, per chi come me, adora questa lingua, non puó che essere un piacevole suono da sentire!

Curve e verdi vallate, lingua tedesca, Amanda che gioca con una bimba a fianco e sole che splende, la meta si avvicina. Ci fermiamo in una piazza colma di gente. Nella stessa piazza fanno capolinea altri bus. Finalmente si scende! Mi giro intorno e noto che lo stesso ordine urbano di Siusi caratterizza Ortisei. La strada ciottolata, i negozietti, le case colorate e rifinite nei minimi dettagli, rendono questo paese il classico paese tirolese.

Amanda questa volta non dorme. Partecipa con noi alla passeggiata. Peccato che dopo un quarto d’ora scoppia in un pianto disperato. Ha sonno ma non riesce ad addormentarsi. Colpa del lungo tragitto penso io. Cosí me la prendo e la allatto in una panchina.  Si addormenta.  Ma decidiamo di ritornare in albergo.  Peccato davvero, avremmo voluto soffermarci di piú ma comunque la via principale é stata visitata.

Nel pomeriggio rimaniamo a Siusi. Amanda fa il suo pisolino dopo pranzo dopodiché si sveglia e la portiamo al parco giochi, a 5 minuti a piedi dal nostro hotel.

Terminato lo svago al parco ci facciamo pure un bel bagno nella piscina d’albergo! A Siusi, ogni hotel ha una propria piscina e addirittura una sauna!

Amanda si é divertita un sacco in acqua!

La sera non concludiamo nulla, perché Amanda ha deciso di addormentarsi alle 20:30 😧 … serata letto e tv!

Giorno 4: partenza per Lago di Fié! Siccome Amanda stava dimostrando di essere stufa della nostra trasferta, pensiamo di non allontanarci troppo. Prendiamo comunque l’autobus e ci dirigiamo verso  la WeiherStraße, meta: Völser Weiher (Laghetto di Fié). Situato nel paese omonimo, facciamo qualche minuto a piedi dalla fermata del bus e arriviamo in questo bel laghetto suggestivo. C’é giá molta gente che prende il sole e che si tuffa. Pensate che il Lago di Fié é uno dei primi dieci laghi piú balneabili d’Italia! Non é grosso, riesci benissimo a vedere da una costa all’altra, peró é bellissimo vedere questo laghetto situato tra la natura e alle spalle poter ammirare i monti! Nei pressi del laghetto esiste anche un parco per chi pratica crossfit.

 

Eccoci al Laghetto!

In Trentino si possono praticare tante attività: balneazione, attivitá fisica all’aperto grazie ai parchi attrezzati, trekking in mezzo la natura, attivitá con la mountain bike, ed ovviamente sport invernali tra i quali lo sci. In Trentino trovi moltissime scuole di sci, sull’Alpe di Siusi se ne trova una appena si arriva con la Cabinovia, ad esempio.

Il nostro viaggio termina cosí. L’ultima tappa é stata il Laghetto di Fié.

Giorno 5: partenza per il Piemonte, ossia casa dolce casa!

 Resoconto del nostro primo viaggio in tre: il Trentino.. posto magnifico, che ti dona serenitá e armonia. L’incanto della natura e della sua genuinitá, gioiello della regione. Non vedo l’ora di ritornarci. Sicuramente il prossimo anno che Amanda avrá quasi due anni!

Care mamme e non, vi consiglio vivamente di visitare questa bellissima regione, rimarrete esterrefatte !🎀🎈

 

 

 

 

 

Commenti disabilitati su Vacanze in Trentino! (Parte 2)