Arrivati ad un certo punto della nostra vita scatta qualcosa.
Non sappiamo spiegarcelo, arriva come un fulmine a ciel sereno, come un uragano che ti travolge e ti porta con sè nel suo vortice.  Inizi a guardarti in giro e noti solo pance, pancine, pancione, passeggini, senti neonati piangere e vedi i bambini imbattersi nelle loro prime camminate. E poi, ti ritrovi un momento sola con te stessa e pensi: mi sento vuota! Qualcosa manca nella mia vita, non mi sento completa.
Sfiori la pancia e pensi: e se mi sentissi cosí perché in realtá voglio diventare mamma?
I tuoi piani per il futuro iniziano a vacillare. Desideravi collezionare quante più lauree possibili, investire il patrimonio personale in una piccola attività imprenditoriale, organizzare viaggi insieme all’uomo della tua vita, ma ora un nuovo pensiero trova spazio nei tuoi desideri più grandi, tanto da potergli permettere di mettere al secondo piano, se non direttamente in fondo la lista, gli altri progetti che avevi in mente.
 Voglio un bambino!!! Lo pensi ad alta voce, lo sogni di notte. Inizia a diventare un pensiero fisso.
Quel pensiero che ti martella la testa tutti i giorni, il tuo primo pensiero la mattina e il tuo ultimo la sera. Immagini di svegliarti con un nanerottolo che ti chiama Mamma, di andare in giro per la cittá spingendo un passeggino e di incontrare la gente che sorride a te e al tuo bambino e lo contempli.
E quando ti ritrovi al centro commerciale della tua cittá ti soffermi davanti alle vetrine allestite con body, tutine, bavaglini, trio, fasciatoi, culle e in quell’istante la tua mente é lá a immaginare la tua casa con le cose esposte in vetrina e pensi a quando cambierai pannolini, a quando sceglierai i completini da mettere al tuo bambino, oppure a quando lo osserverai dormire beatamente nella sua culla.
É strana la vita… guardiamo il nostro passato e vediamo noi adolescenti passare le giornate a immaginare noi stesse con il ragazzo che tanto ci piace,  subito dopo siamo diventate grandi e ci immaginiamo con una famiglia. Passa il tempo ma il nostro hobby preferito rimane lo stesso: fanstasticare sul nostro futuro.
Ma fantasticare sulla gravidanza non é cosa qualunque. Inizi giá ad amare il tuo pancione, ad amare la vita che crescerá in te, ami giá la persona che avrá con sé per sempre il tuo cuore!!
Desiderare un bambino significa essere pronte  a dedicarsi a una piccola creatura indifesa che avrá bisogno di te, a strapparsi un pezzo di cuore sapendo che questo pezzo di cuore un giorno lascerá il tuo nido.
E solo Dio sa la tempesta di emozioni che porterá la nascita di un bambino!
Commenti disabilitati su Il desiderio della maternitá